Apr 24

Collaboratore all’integrazione cercasi

L’Istituto Comprensivo Bolzano III ricerca un collaboratore all’integrazione sostituto dal 13 al 17 maggio 2019.
Per ulteriori dettagli, scaricare il documento allegato.

Se interessati, contattare direttamente la segreteria scolastica:
Tel. 0471/930555, fax 0471/930511
Email: ic.bolzano3@scuola.alto-adige.it
Pec: ic.bolzano3@pec.prov.bz.it

Permanent link to this article: http://www.icbz3.it/wp/?p=3917

Mar 27

Torneo di lettura Leonardo da Vinci 2019

Anche quest’anno il torneo di lettura ha visto coinvolte tutte le seconde classi della Leonardo da Vinci.

Nella prima manche, avvenuta il 22 gennaio, la classe 2B ha visto contro la 2D e la classe 2A ha vinto contro la 2C.
Le due classi vincitrici, la 2A e la 2B, si sono scontrate nella seconda manche a marzo con domande e giochi tratti dal libro “O maè” di Luigi Garlando.
La classe vincitrice è stata la 2A e ogni bambino ha ricevuto un bel premio.

Permanent link to this article: http://www.icbz3.it/wp/?p=3931

Mar 25

Torneo di lettura Don Milani 2019

Quest’anno il torneo di lettura ha visto coinvolte, per la scuola primaria Don Milani, le classi 4A e 5B. I bambini si sono cimentati con la lettura del libro “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”.
La classe 4A ha letto il libro, aiutata dalle insegnanti Tiziana Femia, che ha accompagnato i bambini nella lettura del libro, e Claudia Stringari, che li ha preparati al torneo.
La classe 5B con l’insegnante Ebnicher è stata divisa in due gruppi e ha risposto a domande, quiz e indovinelli.

Permanent link to this article: http://www.icbz3.it/wp/?p=3923

Mar 24

Concorso Miur 2019: “Nuovi finali” – Le scuole contro la violenza sulle donne

Le classi 2D e 3B hanno partecipato al concorso indetto dal Miur “Nuovi finali” – Le scuole contro la violenza sulle donne, producendo due video.
Il lavoro, per entrambe le classi, è stato coordinato dalla prof.ssa Guardabascio.

In 2D il lavoro in classe ha avuto inizio con una discussione sui temi del concorso, a cui è seguita la proposta da parte di alcuni studenti di sviluppare il tema dell’apparire e delle apparenze, soprattutto riferito all’universo femminile.

Così si sono individuati gli stereotipi femminili (ma valgono anche per gli stereotipi maschili) rappresentati in film, telefilm, serie televisive e videoclip musicali, sui teenagers:

  • la protagonista vincente, di bell’aspetto, riconosciuta come tale nel suo ambiente, che avrà un lieto fine con un pari altrettanto vincente
  • la protagonista poco appariscente che però dimostra di possedere qualità particolari in intelligenza e sensibilità d’animo; solo alla fine viene riconosciuta come “vincente” e un’alternativa alla classica bellezza appariscente e ormai canonizzata.

La considerazione conclusiva, all’unanimità dell’opinione della classe, è stata quella della valorizzazione dell’essere oltre all’apparire; in particolare verso l’accettazione degli altri e di se stessi, anche se non corrispondenti pienamente ai canoni riconosciuti di “vincenti”.

 

In 3B si è analizzato il tema delle consuetudini dell’immaginario comune.
Così si sono individuati gli stereotipi femminili rappresentati soprattutto nei contenuti pubblicitari:

  • la protagonista donna/mamma, di aspetto perlopiù piacente e rassicurante, che d’abitudine svolge le mansioni domestiche come una routine, che le viene assegnata in modo automatico e scontato.
  • la poca e secondaria importanza che questo ruolo svolge nella vita quotidiana, banalizzando i linguaggi e dando una caratterizzazione minima alla protagonista dello spot, nella quale tutte si devono immedesimare.

La fase successiva è avvenuta attraverso un dibattito sulle possibili alternative agli stereotipi analizzati, cercando di arrivare ad una proposta concreta di come ripensare e comunicare una nuova visione di questi aspetti, per eliminare i pregiudizi stereotipati per gli uomini e per le donne.
Quindi il ripensare ad un ruolo maschile che possa comunicare ugualmente serenità, interpretando se stesso nel suo ambiente familiare, sottolineando che questa può essere la normalità.

 

Permanent link to this article: http://www.icbz3.it/wp/?p=3891

Post precedenti «